Respiro Consapevole

 

L'importanza di una respirazione profonda e consapevole:

un esercizio per te.

 

Se prestassimo attenzione al respiro, lo sentiremmo parlare di noi.

Esso rispecchia in modo fedele il nostro modo di vivere, momento per momento, situazione per situazione.

Il pensiero indiano lo ha denominato Prana, che significa "forza", "energia", "vita". Ponendo attenzione al modo in cui respiriamo e facendo esperienza di un respiro diaframmatico regolare, possiamo notare un immediato cambiamento nello stato d'animo attuale.

 

Il modo in cui respiriamo rivela il nostro stato d'animo. Il tono, il volume della voce, la velocità dei suoni che emettiamo sono in stretta relazione con il movimento respiratorio.

 

Purtroppo, il ritmo frenetico della vita odierna rende la nostra respirazione superficiale: ciò significa minor quantità di ossigeno che arriva alle cellule del corpo, che si traduce in minor energia e motivazione. Situazioni di particolare tensione, stress, rabbia, o simili, ci portano a trattenere il respiro e renderlo più faticoso. Una respirazione profonda e regolare, al contrario, permette di ottenere una maggiore concentrazione, allevia lo stress e favorisce il rilassamento. Stati d'animo come la gioia e la serenità rendono la respirazione più profonda e rilassata, lasciando entrare un maggior quantitativo di ossigeno. Per questo motivo esperienze piacevoli e appaganti migliorano la qualità del nostro respiro, traducendosi in occasioni di salute e benessere.

 

Come comportarsi quando le occasioni per rilassarsi troppo spesso sono sostituite da continui pensieri e preoccupazioni quotidiane? Tutto ciò che bisogna fare per aiutare il nostro corpo è privilegiare una respirazione diaframmatica e consapevole. Il ruolo del diaframma come muscolo principale nel processo respiratorio è sottovalutata, spesso si respira in modo superficiale col torace, coinvolgendo i muscoli intercostali e sternocleidomastoidei, provocando a lungo termine tensioni cervicali.

 

Un gesto spontaneo ed "invisibile", come il respiro, può avere molti effetti "visibili".

Tradotto in altre parole, essere consapevoli della qualità del nostro respiro è un piccolo grande passo verso la gestione delle nostre emozioni. ci aiuta a comprendere in modo più profondo la nostra vita emotiva, senza tentare invano di controllarla o ignorarla. Producendo un ritmo e una qualità del respiro più lenta e profonda ci diamo il tempo di ascoltarci, di connettere stati d'animo e pensieri, e di riordinare idee ed emozioni.

 

Possiamo cominciare da subito.. ma prima di iniziare una breve premessa :

Predisponi un luogo tranquillo e accogliente dove sarai certo di non essere interrotto, attiva la modalità silenziosa del cellulare e riduci al minimo la possibilità di essere disturbato da stimoli esterni.

Se proverai difficoltà durante l'esercizio ricorda che non è una performance, quindi non ti giudicare.

Se inizi a lasciarti trascinare dai pensieri come "..dovevo rispondere a quella e-mail" o "dopo dovrò andare a..e poi chissà se troverò..", è più che normale. Non siamo abituati a interrompere il flusso continuo di pensieri e, talvolta, può rivelarsi una reale difficoltà. Ricordiamoci che è anche per questo che stiamo facendo questo esercizio. Quando ti capiterà di accorgerti di esserti "perso" in un pensiero, congratulati con te stesso per essertene accorto e riporta la concentrazione sul tuo respiro. Se ti verrà da sbadigliare o sentirai gorgoglii alla pancia, non temere, anche questo è molto comune, tu torna sempre al respiro. L'esercizio può durare quanto vuoi, noi consigliamo dai 3 ai 15 minuti.

 

Ok, iniziamo con un esercizio pratico di respiro !

Adesso siediti mantenendo la schiena dritta ma non rigida, cercando di rilassare le spalle, il collo e le braccia.

I piedi sono entrambi ben radicati al terreno e le mani poggiano su di esse, con i palmi rivolti verso il cielo.

Quando ti senti pronto chiudi gli occhi.

Concentrati sul flusso del tuo respiro, sull'aria che entra e che esce dal tuo corpo.

Inizia con 3 respiri profondi.

Ogni volta che inspiri osserva la sensazione procurata dall'aria che entra dalle tue narici, passa attraverso la gola riempendo i tuoi polmoni, gonfia il diaframma e fluisce attraverso tutto il tuo corpo, diffondendosi in ogni parte e permettendone il funzionamento.

Poni una mano sull'addome, ti aiuterà a concentrarti sul movimento del respiro, sentirai il diaframma espandersi ad ogni inspirazione e ritirarsi quando espiri.

Adesso, torna alla posizione iniziale e continua ad inspirare "normalmente", senza forzare il respiro. Cerca il più possibile di non controllarlo.

Se nel frattempo ti sei lasciato distrarre da un pensiero, non scoraggiarti, succede, immagina piuttosto di inspirarlo insieme all'ossigeno e di "buttarlo fuori" con l'anidride carbonica attraverso l'espirazione. Sarà anche un pensiero utile, ma in questo momento non ti serve, lascialo andare. Approfitta di questi pensieri per alleggerirti e lasciarti andare ancora di più alla forza di gravità. In questo modo potrai sentire il tuo corpo pesante, ma al tempo stesso alleggerito.

Se non hai mai fatto questo genere di esercizi può aiutarti ripetere mentalmente, una frase come "Inspiro calma e serenità ed espiro tutti i pensieri".

Quando lo ritieni opportuno, apri delicatamente gli occhi e domandati come stai e se è cambiato qualcosa rispetto a prima.

 

Se hai domande, commenti o vuoi condividere con noi il tuo vissuto, scrivici una mail con oggetto "esercizio di respiro" a info@somatica-mente.it o mandaci un messaggio sulla nostra pagina Facebook.

 

Imparare ad ascoltare le sensazioni che accompagnano un gesto spontaneo e naturale come il respiro, apre un canale di comunicazione profonda con i movimenti di vita essenziali del tuo corpo.

 

Attraverso il Respiro Consapevole diventiamo attenti e assaporiamo ciò che la nostra mente vive momento dopo momento. Essere consapevoli del respiro ci aiuta a comprendere in modo più profondo la nostra vita emotiva e a gestire le emozioni, senza tentare invano di controllarle o ignorarle, producendo un ritmo e una qualità del respiro più lenta e profonda.

Esegui questo esercizio una o due volte al giorno, potrà fare già molto.

 

Trova il tempo di allenare un respiro consapevole, quando vuoi, inizia adesso!

 

I benefici di una respirazione diaframmatica e profonda sono innumerevoli:

- aumento del flusso di energia vitale;

- maggiore equilibrio emotivo;

- maggiore ossigenazione del cervello e rallentamento del battito cardiaco;

- migliore gestione di stress e ansia;

- maggiore consapevolezza posturale;

- miglioramento delle relazioni interpersonali;

- più sicurezza e lucidità nel prendere decisioni;

 

Scopri i nostri corsi per partecipare gratuitamente a una lezione di prova e mettere in pratica il tuo benessere.

 

Autore: Valerio Principessa e Laura Calosso

 

 

Bibliografia:

 

Dennis Lewis (1999) Respirazione naturale Tecniche Nuove.

 

I BENEFICI DI UN RESPIRO CONSAPEVOLE:

 

  • Aumento del flusso di energia vitale;
  • Purificazione e ossigenazione del sangue;
  • Maggiore equilibrio emotivo;
  • Maggiore ossigenazione del cervello e rallentamento del battito cardiaco;
  • Migliore gestione di stress e ansia;
  • Maggiore consapevolezza posturale;
  • Miglioramento delle relazioni interpersonali;
  • Più sicurezza e lucidità nel prendere decisioni;

 

Se cambi il tuo atteggiamento verso le cose, finisci per cambiare le cose.

 

Emil C ioran

Potrebbero interessarti anche :

MEDITAZIONE E MINDFULNESS

Quando la scienza incontra la tradizione.

Leggi di più

 

 

 

PSICOSOMATICA E PNEI

Il nuovo ponte tra medicina e psicologia

 

Leggi di più

CHI È LO PSICOLOGO?

6 falsi miti sulla figura dello psicologoi.

Leggi di più

 

 

 

CONSAPEVOLEZZA POSTURALE

Cos'è la postura e come possiamo aiutarci a ritrovare l'equilibrio?

Leggi di più